ALLARME COVID, NUOVA ORDINANZA: SCUOLE CHIUSE E DAD NEL BARESE E TARANTINO. STOP ASPORTO ALLE 18, VIETATO SOSTARE SU AREE PUBBLICHE


Ordinanza del Presidente della Regione n. 74 del 10 marzo 2021

BARI – Con «decorrenza immediata» e sino al 6 aprile in Puglia «è vietato lo stazionamento all’aperto, presso gli spazi antistanti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, le piazze, le pubbliche vie, i lungomare e i belvedere, se non si è in solitudine o non si è in compagnia di persone che fanno parte del proprio nucleo familiare o convivente, se non per usufruire di servizi essenziali»: è quanto stabilisce la nuova ordinanza n.74  firmata questa sera dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per limitare l’ulteriore aumento dei contagi Covid.

Inoltre, «i sindaci» dovranno disporre «la chiusura al pubblico di strade o piazze nei centri urbani, allorquando valutino sussistente il rischio di assembramento, per tutta la giornata o in determinate fasce orarie, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private». L’ordinanza vieta anche l’attività di asporto dalle 18 e obbliga tutti gli esercizi a esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale.

SCUOLA – Nelle province di Bari e Taranto, da venerdì 12 marzo e sino al 6 aprile sono sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgeranno esclusivamente con modalità a distanza. «Resta salva – si legge nella nuova ordinanza – la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali». 

«Le istituzioni scolastiche – si legge nell’ordinanza – attiveranno le disposizioni del Piano Scuola nella parte in cui prevedono che vada garantita anche la frequenza scolastica in presenza degli alunni e studenti figli di personale sanitario, o di altre categorie di lavoratori, le cui prestazioni siano ritenute indispensabili per la garanzia dei bisogni essenziali della popolazione».

NELL’ULTIMA SETTIMANA 699 CASI LEGATI ALLE SCUOLE – Nell’ultima settimana di rilevazione, tra il primo e il 6 marzo, sono stati 524 gli studenti contagiati dal Covid-19, 175 i nuovi positivi tra il personale scolastico: 699 casi che hanno generato 3.979 provvedimenti di quarantena. E’ quanto viene riportato in una relazione tecnica allegata all’ordinanza con la quale, ieri sera, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha sospeso la didattica in presenza nelle scuole delle province di Bari e Taranto e ha adottato provvedimenti anti assembramento. «I dati della sorveglianza scolastica – si legge nel report – mostrano un incremento in valori assoluti dei contagi tra gli studenti mentre il numero di nuovi positivi tra il personale scolastico appare in riduzione».
In Puglia è in corso la vaccinazione degli operatori scolastici e questo potrebbe aver inciso nella riduzione dei casi. «Da segnalare – si legge ancora – l’incremento dei tassi nelle fasce di età 3-5 e 11-13 nonostante una flessione nel numero di tamponi eseguiti nell’ultima settimana».

 

 

Fonte: Gazzetta del Mezzoggiorno



Benvenuti in Studio Schena
invia via WhatsApp