ASSUNZIONI CONGIUNTE IN AGRICOLTURA

Con il Decreto 27 marzo 2014 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 dell’11 agosto 2014, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, in attuazione dell’articolo 9, comma 11, del DL n. 76/2013 (c.d. Decreto Lavoro), convertito dalla Legge n. 99/2013, rende note le modalità operative per le assunzioni congiunte nel settore dell’agricoltura.

Il provvedimento, che entra in vigore il 10 settembre 2014, definisce le modalità di comunicazione, tramite modello UNILAV, concernenti i lavoratori dipendenti per lo svolgimento di prestazioni lavorative presso imprese agricole appartenenti allo stesso gruppo, ovvero riconducibili allo stesso proprietario o a soggetti legati tra loro da vincolo di parentela o di affinità entro il terzo grado ovvero da imprese legate da un contratto di rete.

In particolare, le comunicazioni di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione di lavoratori assunti congiuntamente da gruppi di imprese devono essere effettuate dall’impresa capogruppo, in caso di imprese riconducibili allo stesso proprietario devono essere effettuate da quest’ultimo, in caso di imprese legate da un contratto di rete o di soggetti legati da vincolo di parentela/affinità dal soggetto individuato dal contratto o da specifico accordo.



Stampa questa Notizia Stampa questa Notizia