BANDO ISI 2018: PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL COMUNICATO DELL’INAIL

Bando Isi 2018: pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 20 dicembre 2018 l’avviso pubblico del bando dell’Inail. Dopo l’approvazione della delibera con le nuove strategie adottate, ora l’Istituto rende noto il bando con le specifiche, le caratteristiche e i soggetti che potranno beneficiare dei finanziamenti.

Cinque gli “assi” di finanziamento del bando Isi 2018.

  • Generalista
  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi
  • Amianto
  • Micro e piccole e medie imprese
  • Agricoltura.

 

Nella tabella 1 sono sintetizzati i contenuti, con i relativi importi previsti dal nuovo bando Isi 2018. Mentre nella tabella 2, la sintesi di tutti i cinque assi del bando Isi 2018, sempre con i relativi importi.

Tab 1: Bando Isi 2018: i contenuti

Ammontare complessivo delle risorse disponibili369.726.206 euro
Assi di finanziamento5 (vedere la tabella 2)
Finanziamenti per progetti in luoghi confinatiPrevisto un nuovo intervento per la riduzione dei rischi nei luoghi confinati
Modelli organizzativi e di responsabilità socialeValorizzazione dei progetti per l’adozione di modelli organizzativi (Mog) e di responsabilità sociale

Previsto il nuovo sotto-asse di finanziamento nell’ambito dell’ “asse 1” –  Isi – Generalista, per aumentare la diffusione di tali interventi prevenzionali

Semplificazione della procedura e aumento delle tipologie d’intervento nell’ambito di ciascun “asse” di finanziamentoPrevista la semplificazione delle procedure

L’obiettivo è garantire, un significativo aumento delle tipologie di interventi nell’ambito di ciascun asse di finanziamento e una loro formulazione estensiva per favorire la partecipazione delle aziende e per evitare che siano respinti progetti non coerenti con la presentazione delle domande

Movimentazione manuale dei carichi (Mmc)Confermata per l’ “asse 2” il sostegno dei progetti relativi alla riduzione del rischio da Mmc, favorendo la partecipazione delle imprese che, pur presentando alti rischi da Mmc, hanno un basso rischio assicurativo e valorizzando i progetti che introducono innovazioni tecnologiche avanzate
“Asse 4” “Micro e Pmi”Prevista l’individuazione dei settori della pesca e, nell’ambito del settore manifatturiero, i comparti relativi al settore tessile – confezione – articoli di pelle e calzature, finalizzando la partecipazione di questo tipo di imprese a una diminuzione dei relativi indici di frequenza e di gravità
Ulteriore intervento di redistribuzione delle risorseSarà attivato un ulteriore intervento di redistribuzione delle risorse, con l’obiettivo di ridurre al minimo possibile i residui delle somme stanziate ma non assegnate e ampliare il numero delle aziende ammesse a finanziamento

(Delibera Inail 27 novembre 2018, n. 20)

 

TAB 2 – Bando Isi 2018: quali progetti

AsseTipologiaImporto
1Generalista

1.1 Progetti d’investimento

1.2 Modelli organizzativi e di gestione

182.308.344
2Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi45.000.000
3Amianto97.417.862
4Micro e piccole imprese10.000.000
5Agricoltura35.000.000

Fonte: Ambientesicurezzaweb.it