CARTELLE COLF E BADANTI IN ARRIVO

L’Inps ha terminato la contabilizzazione delle inadempienze di contributi per colf e badanti accertate al 31 dicembre 2015.

Il 2 dicembre 2016 consegnerà i crediti all’agente della riscossione.

COLFPertanto, chi è in debito con i contributi per i lavoratori domestici riceverà le cartelle di pagamento con l’avviso di addebito dell’Inps.

Ne dà notizia l’Istituto con messaggio n. 4266/2016.

Oggetto delle notifiche:

  • inadempienze accertate e confermate, per le quali non risultano acquisite domande di dilazione di pagamento;
  • inadempienze confermate con domanda di dilazione revocata, per la quale non risultano pagamenti;
  • inadempienze con presenza di domanda di dilazione per la quale risultano pagamenti parziali (per queste l’Inps lascia la decisione alle sedi territoriali se procedere o meno al pre-infasamento).

Si segnala, inoltre, che l’Inps sta notificando ai soci delle società trasformate nel corso della finestra chiusa al 30 settembre 2016, nell’ambito delle trasformazioni “agevolate” in società semplici, le richieste di iscrizione alla gestione previdenziale degli esercenti attività commerciali. Tali richieste scattano in automatico senza verificare i requisiti.