DICHIARAZIONE F-GAS 2015 ENTRO IL 31 MAGGIO

Entro il 31 maggio 2016 è necessario compilare la dichiarazione F-GAS ai sensi dell’art.16, comma 1, del DPR 43/2012 riferita all’anno 2015.

CHI DEVE PRESENTARE LA DICHIARAZIONE F-GAS?
L’articolo 16, comma 1, del D.P.R. n. 43/2012 pone a carico degli operatori di determinate apparecchiature l’obbligo di trasmissione della Dichiarazione F-gas annuale. 


Ai sensi del D.P.R. n. 43/2012, l’operatore dell’apparecchiatura o dell’impianto, è identificato come il proprietario dell’apparecchiatura o dell’impianto qualora non abbia delegato a una terza persona l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli stessi; inoltre l’“effettivo controllo sul funzionamento tecnico” di un’apparecchiatura o di un impianto comprende, a titolo indicativo, i seguenti elementi:

  • libero accesso all’impianto, che comporta la possibilità di sorvegliarne i componenti e il loro funzionamento, e la possibilità di concedere l’accesso a terzi;
  • controllo sul funzionamento e la gestione ordinari (ad esempio, prendere la decisione di accensione e spegnimento);
  • il potere (compreso il potere finanziario) di decidere in merito a modifiche tecniche (ad esempio, la sostituzione di un componente, l’installazione di un sistema di rilevamento permanente delle perdite), alla modifica delle quantità di gas fluorurati nell’apparecchiatura o nell’impianto, e all’esecuzione di controlli (ad esempio, controlli delle perdite) o riparazioni. 
In alcuni casi, in particolare dove sono presenti grandi installazioni, si ricorre a contratti con imprese di assistenza per l’esecuzione delle operazioni di manutenzione o di riparazione. In tali casi, la determinazione dell’operatore dipende dagli accordi contrattuali e pratici tra le parti.

QUALI TIPI DI APPARECCHIATURE SONO INTERESSATE ALLA DICHIARAZIONE F-GAS?
L’obbligo di dichiarazione si applica alle seguenti apparecchiature fisse, contenenti 3 Kg (5 tonnellate di CO2-eq.) o più di 
gas fluorurati a effetto serra:

  • –  impianti di refrigerazione;
  • –  impianti di condizionamento di aria;
  • –  pompe di calore;
  • –  impianti di protezione antincendio.

I dati da inserire on line collegandosi alla pagina http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas  sono i seguenti:

– dati identificativi: operatore, persona di riferimento, sede di installazione,

– numero e tipologia di apparecchiature presenti,

– informazioni di dettaglio: tipo di sostanza, carica circolante, quantità aggiunta nell’anno di riferimento, quantità recuperata/eliminata nell’anno di riferimento; motivo dell’intervento.

La dichiarazione va presentata anche nel caso in cui l’impianto nel corso del 2014 non abbia subito alcun rabbocco e quindi non vi siano state emissioni di gas in atmosfera.

COME EFFETTUARE LA DICHIARAZIONE?
Nella pagina dedicata alla Dichiarazione F-gas della rete SINAnet (http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas) sono presenti le istruzioni dettagliate su come effettuare la registrazione, il documento aggiornato contenente le istruzioni utili per la compilazione della Dichiarazione F-gas e le FAQ.

Si rimanda alla sezione delle FAQ anche per la descrizione della procedura aggiornata per la gestione degli “errori” di trasmissione delle dichiarazioni ossia cosa fare qualora ci si accorga di aver commesso degli errori in una dichiarazione che è già stata convalidata e quindi inviata.

RICHIEDERE CHIARIMENTI SULLA DICHIARAZIONE F-GAS
Si precisa che ulteriori informazioni e chiarimenti non presenti nella presente nota informativa o sul materiale disponibile su http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas circa la compilazione della dichiarazione o l’uso del sistema on-line devono essere richiesti scrivendo a: dichiarazionefgas@isprambiente.it
Per quesiti relativi invece alla interpretazione della normativa di riferimento per la dichiarazione 
Fgas (D.P.R. n. 43/2012 e D.Lgs. 26/2013) è necessario scrivere a: – info.fgas@minambiente.it

QUANDO EFFETTUARE LA DICHIARAZIONE F-GAS
La Dichiarazione F-gas deve essere trasmessa ad ISPRA entro il 31 maggio di ogni anno tramite il formato elettronico, accessibile al seguente link:http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia- ispra/fgas.

 Fonte: zerosottozero.it