FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO INAIL 2017: DOMANDA, IMPORTO E REQUISITI

Con il bando Isi Inail 2017 sono stati messi a disposizione 10.053.798 euro di importo complessivo come incentivo alle imprese che investiranno in salute e sicurezza.

INAILIl bando Isi Inail 2017 è un importante aiuto per tutte le imprese che vogliono accrescere il livello di salute e sicurezza della propria attività e pertanto nell’articolo forniremo tutte le informazioni utili (requisiti, tempi e modalità di presentazione delle domande e beni agevolabili) per coloro che hanno intenzione di richiedere l’importo a titolo di finanziamento a fondo perduto messo a disposizione.

Per partecipare al bando Isi Inail 2017 e accedere ai finanziamenti a fondo perduto è necessario presentare domanda e rispettare alcune specifiche indicazioni sui requisiti necessari relativamente al progetto. La fase di inserimento delle istanze inizierà soltanto a partire dal 19 Aprile; le domande dovranno essere presentate online accedendo al sito Inail entro il 31 Maggio.

I finanziamenti a fondo perduto saranno concessi nei limiti delle risorse disponibili e l’importo sarà erogato in base all’ordine di presentazione delle domande.

Per quanto riguarda i requisiti richiesti alle imprese è bene sottolineare che non sono previsti particolari limiti: i destinatari e beneficiari dei finanziamenti a fondo perduto Inail 2017 sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Per le imprese che presenteranno domanda, l’Inail, attraverso la dote economica messa a disposizione con il bando Isi 2017, erogherà un finanziamento a fondo perduto pari al 65% dell’importo complessivo speso per investimenti in salute e sicurezza aziendale; non sono previsti particolari requisiti alle aziende ma il finanziamento verrà concesso nel limite delle risorse disponibili, ovvero fino ad esaurimento, e nell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

L’importo massimo del finanziamento a fondo perduto Inail sarà di 130.000 euro e verrà erogato soltanto dopo verifica tecnico-amministrativa sull’intervento effettuato.

Potranno presentare domanda le imprese che porranno in essere una delle seguenti tipologie di progetto:

  • Progetti di investimento;
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Per i progetti di micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (settori legno e materiali ceramici) il finanziamento a fondo perduto potrà essere di un massimo di 50.000 euro mentre, come abbiamo detto in precedenza, tutti gli altri progetti potranno richiedere un finanziamento massimo di 130.000 euro a copertura del 65% dell’importo speso. È bene specificare che nel caso di acquisto macchine, le spese ammissibili per l’acquisto devono essere calcolate con riferimento ai preventivi presentati e, comunque, nei limiti dell’80% del prezzo di listino di ciascuna macchina.

Per quanto riguarda i progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria invece, il finanziamento potrà essere di un massimo di 60.000 euro.

Le spese per le quali si potrà richiedere l’accesso ai finanziamenti a fondo perduto Inail 2017 sono numerose ma tra queste, a titolo esemplificativo, citiamo interventi su impianti elettrici o acquisto di nuovi macchinari che implementano il livello di salute e sicurezza.

Il progetto è cumulabile con altri benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito.

Finanziamenti a fondo perduto Inail 2017: domanda, tempi e scadenze

La domanda per richiedere i finanziamenti a fondo perduto Inail 2017 potrà essere presentata a partire dal 19 aprile 2018 ed entro la scadenza prevista per le ore 18.00 del 31 Maggio 2018.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online, nella sezione Accedi ai servizi online del sito Inail: le imprese registrate avranno a disposizione uno sportello informatico per la compilazione della domanda, che consentirà di:

  • effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • salvare la domanda inserita;
  • effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.

Per compilare la domanda online è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online, ovvero nome utente e password.

A partire dal 7 Giugno 2018 le imprese dovranno accedere nuovamente al sito Inail e scaricare il proprio codice identificativo, necessario per l’invio definitivo delle domande. Ancora non è stato stabilito il giorno e l’ora di scadenza e sarà l’Inail a comunicare quali saranno i tempi da rispettare per inoltrare definitivamente la domanda.

Entro 7 giorni dalla chiusura della fase di invio delle domande sarà predisposta la graduatoria degli ammessi al finanziamento al fondo perduto; per gli ammessi sarà necessario procedere con l’ultimo step, ovvero inviare la documentazione necessaria relativa al progetto e copia della domanda telematica, entro 30 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie.