IN SCADENZA LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014

Entro il 28.02.2015 va presentata, esclusivamente in via telematica, la Comunicazione dati IVA relativa al 2014.

Nella Comunicazione in esame vanno riepilogate le risultanze relative al 2014 delle liquidazioni:

  • periodiche;
  • o annuali (in caso di esonero dalle liquidazioni periodiche);

al fine di determinare l’IVA a debito o a credito.

La Comunicazione dati IVA non ha natura dichiarativa. Infatti, l’obiettivo dell’adempimento è quello di consentire il calcolo delle risorse che ciascun Stato membro è tenuto a versare al bilancio comunitario, nei termini previsti dalla normativa comunitaria.

La natura e gli effetti dell’adempimento non sono quelli propri della “Dichiarazione IVA” bensì quelli riferibili alle comunicazioni di dati e notizie. Attraverso la comunicazione annuale dati IVA il contribuente non procede, infatti, alla definitiva autodeterminazione dell’imposta dovuta, che avverrà invece attraverso il tradizionale strumento della dichiarazione annuale.

La natura di “comunicazione di dati e notizie” di tale modello, anziché di “dichiarazione” ha importanti conseguenze anche in termini di:

  • sanzioni irrogabili (alla violazione per omessa comunicazione va applicata una sanzione fissa da 258 a 2.065 euro ex art. 11 D.Lgs. 471/97 e non quelle per omessa o infedele dichiarazione)
  • e di utilizzo del ravvedimento operoso, strumento, di cui all’articolo 13 del D.Lgs. n. 472/97, non applicabile per violazioni relative alla Comunicazione IVA.

Poiché non è possibile rettificare o integrare una comunicazione già presentata, i dati definitivi saranno correttamente esposti nella dichiarazione annuale IVA.

Va detto che tra le novità contenute nella Legge di Stabilità 2015 vi è l’anticipo dei termini di invio della Dichiarazione IVA annuale al 28 Febbraio di ciascun anno e la contestuale cancellazione dell’obbligo di invio della comunicazione annuale dati IVA, prevista dall’art. 8 – bis, DPR 322/1998.

Le suddette novità diventeranno efficaci dall’anno 2015. Dunque, dal 2016 la dichiarazione IVA sarà da presentare entro il 28 Febbraio e sparisce l’obbligo di presentare la Comunicazione annuale dati IVA.

Fonte: FiscalFocus.it