INAIL, MANCATE DENUNCE SALATE

Vi ricordiamo che in caso di mancata, tardiva, inesatta o incompleta denuncia di infortunio, il datore di lavoro è punito con la sanzione amministrativa da 1.290 a 7.747 euro.
La stessa sanzione, inoltre, è applicata anche nell’ipotesi di mancata trasmissione del certificato medico richiesto dall’Inail, come di confermato dal ministero del Lavoro (nota prot. n. 295/2015) che ha equiparato i casi di mancato e ritardato invio del certificato alla violazione dell’obbligo di denuncia d’infortunio o malattia professionale. E non è tutto, perché se il datore di lavoro manca di indicare il codice fiscale del lavoratore al quale si riferisce la denuncia o lo indica in modo inesatto, viene punito con la sanzione di 129 euro.