INAIL: SCONTO ARTIGIANI E RIDUZIONE DEL TASSO MEDIO DI TARIFFA

Con due distinti provvedimenti, il Presidente dell’INAIL ha, stabilito che la riduzione spettante alle imprese artigiane che non hanno avuto infortuni nel biennio 2012/2013, è fissata in misura pari al 7,99% dell’importo del premio dovuto per il 2014, ed ha proposto, al Ministero del Lavoro, la modifica dell’art. 24 del DM 12 dicembre 2000 (successivamente modificato dal DM 3 dicembre 2010) relativo alle aliquote di oscillazione dei premi assicurativi previste per le imprese che investono nella sicurezza sui luoghi di lavoro.

SCONTO ARTIGIANI. Il Presidente dell’INAIL, con la Determina n. 287 del 1° ottobre 2014, ha fissato, per l’anno 2014, la riduzione dei premi dovuti dalle aziende artigiane che ne abbiano i requisiti, nella misura del 7,99%.

Si ricorda che tale beneficio è stato introdotto dalla Finanziaria 2007 (articolo 1, commi 780 e 781, Legge n. 296/2006) a favore delle imprese iscritte alla gestione Artigianato:

  • in regola con gli adempimenti contributivi e con tutti gli obblighi previsti dal D.Lgs n. 81/2008 (T.U. Sicurezza) e dalle specifiche normative di settore;
  • che non hanno registrato infortuni nel biennio precedente alla data della richiesta di ammissione al beneficio (2012-2013).

La richiesta di riduzione dell’importo del premio assicurativo, per l’anno 2014, andrà effettuata in sede di Autoliquidazione 2014/2015. Si rimane in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero del Lavoro per la concreta attuazione della predetta determinazione del Presidente dell’INAIL.

OSCILLAZIONE DEL TASSO MEDIO PER PREVENZIONE DOPO I PRIMI 2 ANNI DI ATTIVITÀ. L’INAIL, con Determina del Presidente n. 286 del 26 settembre 2014, rende noto di aver approvato il nuovo testo dell’articolo 24 del DM 12 dicembre 2000 (come modificato dal DM 3 dicembre 2010) che disciplina le aliquote di oscillazione dei premi assicurativi.

In particolare il nuovo articolo 24, relativo all’oscillazione del tasso medio per prevenzione, dispone che, trascorsi i primi due anni dalla data d’inizio dell’attività, l’INAIL, in base agli interventi effettuati per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, possa applicare al datore di lavoro che sia in regola con le disposizioni in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro e con gli adempimenti contributivi ed assicurativi, una riduzione del tasso medio di tariffa in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo.

In aggiunta alla riduzione delle aliquote, è previsto l’utilizzo della PEC (non più della raccomandata) per la comunicazione al datore di lavoro del provvedimento di concessione e di annullamento della riduzione.

Resta confermato, invece, che:

  • l’istanza va presentata alla competente Sede territoriale dell’INAIL entro il 28 febbraio (29 febbraio in caso di anno bisestile) dell’anno per il quale la riduzione è richiesta;
  • la riduzione ha effetto per l’anno in corso alla data di presentazione della domanda e può essere applicata in sede di regolazione del premio assicurativo che è dovuto per lo stesso anno.

 Fonte: seac.it