INTERMITTENTI, COMUNICAZIONI DAL 1° GIUGNO NUOVA CASELLA PEC MINISTERIALE

I Consulenti del Lavoro hanno comunicato che, per l’invio via email del modello “UNI_Intermittenti”, dal 1° giugno 2015 l’indirizzo “intermittenti@mailcert.lavoro.gov.it” sarà definitivamente sostituito dalla nuova casella PEC “intermittenti@pec.lavoro.gov.it”.

Per la comunicazione della chiamata del lavoro intermittente, rapporto di lavoro che si manifesta qualora si presenti la necessità di utilizzare un lavoratore per prestazioni a carattere discontinuo, sono previste delle specifiche modalità di invio definite dal Decreto Interministeriale del 27 marzo 2013.

Il decreto conferma l’adozione del modello di comunicazione “Uni- intermittente” come strumento principale per l’adempimento della comunicazione, da compilare esclusivamente attraverso strumenti informatici. Il modello deve contenere i dati identificativi del lavoratore e del datore di lavoro e la data di inizio e fine cui la

chiamata si riferisce.

La Circolare 27 giugno 2013 n. 27 ha definito le modalità per l’invio della comunicazione intermittente, che deve essere effettuata esclusivamente:

  • attraverso il servizio informatico disponibile su Cliclavoro (per ulteriori dettagli si veda la sezione a fondo pagina);
  • via email, dopo aver scaricato il modello, all’indirizzo PEC appositamente creato: “intermittenti@pec.lavoro.gov.it”.

Per utilizzare tale casella di posta, non è necessario che l’indirizzo e-mail del mittente sia un indirizzo di posta elettronica certificata, poiché è stata abilitata a ricevere comunicazioni anche da indirizzi di posta non certificata.

Fonte: FiscalFocus.it