IRAP: IL COSTO DEL LAVORO DIVENTA DEDUCIBILE DAL 2015

A decorrere dall’esercizio 2015, è deducibile la differenza tra il costo complessivo per il personale dipendente con contratto a tempo indeterminato e le deduzioni spettanti ai sensi dell’art. 11, commi 1 , lettera a), 1-bis, 4-bis.1 e 4-quater, del D.Lgs. n. 446/1997.

Di conseguenza, unicamente per i lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, il costo del lavoro sostenuto, per la parte che eccede quanto già ad oggi risulta deducibile, viene portato in diminuzione della base imponibile. In tal modo si addiviene all’azzeramento di tale componente dell’imponibile regionale.

E’ da sottolineare che, sempre dal 1° gennaio 2015, l’aliquota IRAP ritornerà alla percentuale del 3,9% (salve le maggiorazioni per le regioni in deficit sanitario). Di fatto il DDL Stabilità prevede l’abrogazione dell’art. 10 del D.L. n. 66/2014 che aveva previsto il taglio generalizzato del 10%.

Fonte: consulenza.it



Stampa questa Notizia Stampa questa Notizia