IN SCADENZA LA COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE TELEMATICA DEI MODD. 730-4/2015

Come noto, l’art. 16, comma 1, lett. a), DM n. 164/99, prevede una specifica modalità di trasmissione ai sostituti d’imposta dei modd. 730-4 elaborati da CAF / professionisti abilitati, necessari per le operazioni di conguaglio. Si rammenta che in base a tale procedura, obbligatoria per tutti i sostituti d’imposta dal 2012:

  • •il soggetto che presta l’assistenza fiscale (CAF / professionista abilitato) trasmette telematicamente all’Agenzia delle Entrate i modd. 730-4 unitamente ai modd. 730;
  • l’Agenzia delle Entrate provvede ad inviare telematicamente i modd. 730-4 ai sostitutid’imposta per l’effettuazione delle operazioni di conguaglio con la seguente tempistica:
    − entro 5 giorni fornisce ai CAF / professionisti abilitati l’attestazione di ricezione dei modelli;
    − entro 10 giorni dalla ricezione rende disponibili i dati ai sostituti d’imposta;
    − entro 15 giorni rilascia ai CAF / professionisti abilitati l’attestazione circa la disponibilità dei datiai sostituti d’imposta.

Al fine di rendere possibile tale flusso di dati, i sostituti d’imposta sono tenuti a comunicare all’Agenzia, entro il 31.3 di ogni anno, l’utenza telematica (propria o di un intermediario) presso la quale ricevere i modd. 730-4, utilizzando il modello di “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod. 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate”, approvato con il Provvedimento 22.2.2013.

Fonte: Seac.it



Benvenuti in Studio Schena
invia via WhatsApp