OBBLIGHI FORMATIVI IN MATERIA DI CRONOTACHIGRAFO E ORARI DI GUIDA

Il DM 31.03.2006 all’art. 2 pone a carico del datore di lavoro l’obbligo di effettuare formazione specifica sull’utilizzo del cronotachigrafo e sulle ore di guida e di riposo al proprio personale/conducente.

A far data dal 02 Marzo 2016 è entrato anche in vigore il reg. CE 165/14 che abroga e sostituisce il reg. CEE 3821/85, e, più precisamente, l’articolo 33 comma 1 indica che le imprese di trasporto garantiscono che i propri conducenti ricevano una formazione e istruzioni adeguate per quanto riguarda il buon funzionamento dei tachigrafi, che siano digitali o analogici, effettuano controlli periodici per garantire che i propri conducenti li utilizzino correttamente e non forniscono ai conducenti alcun incentivo diretto o indiretto che possa incoraggiare ad un uso improprio dei tachigrafi.

Inoltre le imprese di trasporto sono responsabili per le infrazioni del presente regolamento commesse dai loro conducenti o dai conducenti sottoposti a loro disposizione. Gli Stati membri possono, tuttavia, subordinare tale responsabilità all’infrazione da parte dell’impresa del primo comma, paragrafo 1, del presente articolo e dell’articolo 10, paragrafi 1 e 2, del regolamento (CE) n. 561/2006.

Quindi, l’entrata in vigore del suddetto regolamento ribadisce ulteriormente, a livello europeo, l’obbligo di formazione, ed inoltre fornisce la possibilità per le aziende di limitare la propria responsabilità in caso di sanzioni….. se si è effettuata la formazione

Attualmente si è in attesa di un Decreto Ministeriale che stabilisca:

  • Contenuti e durata dei corsi;
  • Sanzioni specifiche (eventuali) a carico delle imprese che non ottemperano all’obbligo formativo;
  • Ulteriori indicazioni specifiche sull’organizzazione dell’impresa in riferimento ai suddetti obblighi.

Si tratta dunque di argomenti ancora per i quali non c’è sufficiente chiarezza operativa da parte delle istituzioni e torneremo sull’argomento in successive news.