POS OBBLIGATORIO PROFESSIONISTI: NESSUNA PROROGA, MA NEPPURE MULTE

Entrerà in vigore dal prossimo 30 giugno senza proroghe e rinvii l’uso obbligatorio del Pos per liberi professionisti e commercianti che riceveranno pagamenti superiori ai 30 euro. Tutto dunque al via come stabilito ma chi non si doterà di Pos non sarà comunque soggetto a multe. E’ stato Consiglio Nazionale Forense a precisarlo e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri con la circolare ‘Ulteriori chiarimenti in merito all’obbligo per i professionisti di accettare i pagamenti tramite Pos’, ha chiarito che “la normativa di riferimento non determina l’insorgenza di un obbligo di dotazione del Pos da parte dei professionisti interessati alla data del 30 giugno 2014, bensì un mero ampliamento delle modalità di pagamento attraverso le quali l’utenza è legittimata a corrispondere il prezzo pattuito per la prestazione effettuata”, specificando che “professionisti saranno tenuti a dotarsi di apposito sistema Pos, solo qualora essi intendano concretamente farvi ricorso”.

Per installare il Pos, è comunque necessario che ogni esercizio commerciale o studio di professionisti sia dotato di una connessione Internet, meglio se a banda larga, oltre agli oneri bancari variabili a seconda del pacchetto stipulato.



Stampa questa Notizia Stampa questa Notizia