RIDUZIONE PREMIO INAIL: IN SCADENZA LA DOMANDA PER IL 2015

Lo “sconto”, denominato “oscillazione per prevenzione”, è rivolto esclusivamente alle aziende, costituite da più di due anni, che nel 2014 hanno adottato interventi migliorativi delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dal D.Lgs.81/2008 e s.m.i.

Tuttavia, anche per le imprese neo costituite vi è la possibilità di una riduzione dei premi attraverso il modello OT/20.

La domanda può essere inoltrata esclusivamente in modalità telematica attraverso la sezione Servizi online presente sul sito www.inail.it entro il 28 febbraio 2015. Attraverso il modello OT/24 l’azienda dichiara inoltre di essere in possesso dei requisiti di regolarità contributiva ed assicurativa, e di essere in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro (pre-requisiti), con riferimento alla situazione presente alla data del 31 dicembre dell’anno precedente quello cui ci riferisce la domanda.

L’Inail, entro i 120 giorni successivi al ricevimento della domanda, comunica all’azienda il provvedimento adottato adeguatamente motivato. E’ stato inoltre predisposto dall’Istituto un elenco contenente la documentazione che lo stesso ritiene utile a dimostrare l’effettuazione degli interventi di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro riportati nel modello OT24. Tale documentazione viene di norma richiesta, in fase di verifica, alle aziende che presentano l’istanza di riduzione.

La riduzione riconosciuta dall’Inail opera solo per l’anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata dall’azienda stessa, in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno. In questo caso, la riduzione riconosciuta opererà sul tasso di premio del 2015 ed sarà applicata dall’azienda in sede di regolazione del premio 2015 (autoliquidazione 2016).

Attraverso lo strumento della riduzione del tasso di premio INAIL:

  • le imprese possono ridurre i costi indiretti con la diminuzione della probabilità di accadimento degli infortuni sul lavoro;
  • le imprese possono ridurre i costi diretti presentando la domanda di riduzione del tasso medio o applicato del premio da corrispondere all’INAIL.

STUDIO SCHENA, resta a disposizione per tutti coloro che avessero necessità di verificare il possesso dei requisiti per poter richiedere la riduzione.