SEGNALATE DAL MINISTERO DEL LAVORO ALCUNE MACCHINE AGRICOLE DA TENERE FUORI ESERCIZIO PER MANCATA CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la circolare n. 12 del 9/5/2014 ha reso noto a tutti gli operatori agricoli che la commissione europea ha vietato l’immissione sul mercato di talune tipologie di attrezzature di lavoro, costruite in difformità della direttiva macchine. Riguardano, in particolare, un tipo di trasportatore a coclea per carote e cavoli rapa non munito di riparo mobile interbloccato che impedisce l’accesso al tubo di scarico mentre la coclea è in funzione, un tipo di macchina spaccalegna idraulico a cuneo, un tipo di veicolo ali terrain e un tipo di macchina movimento terra. 

E stato riconosciuto, in particolare, che la configurazione costruttiva delle macchine segnalate non soddisfano i requisiti di sicurezza dell’allegato I alla direttiva 2006/42/CE (direttiva macchine), recepita nell’ordinamento nazionale dal D. Lgs. del 10/1/2010. In mancanza di un aggiornamento delle condizioni di sicurezza delle macchine segnalate, pertanto, viene richiesto agli utilizzatori e ai datori di lavoro, in applicazione degli obblighi che loro incombono, di tenere fuori servizio le suddette macchine.

clicca qui per leggere la circolare

Fonte: www.porreca.it