VOUCHER ADDIO. “ABOLITI DEL TUTTO, MA SOLO DAL 2018”

Addio voucher, ma solo dal 2018. La Commissione lavoro ha approvato la loro eliminazione, votando a favore dell’emendamento che abroga gli articoli 48, 49 e 50 del Jobs Act dedicati al lavoro accessorio. L’emendamento prevede anche un periodo transitorio – fino al 31 dicembre 2017 – in cui si potrà continuare ad utilizzare i buoni lavoro già acquistati. Il governo, nel consiglio dei ministri di domani, dovrebbe tradurre in decreto questa decisione della commissione, di conseguenza dall’entrata in vigore dello stesso i buoni lavoro non potranno più essere venduti.  

voucher-lavoroContro l’abrogazione dei voucher hanno votato Lega, Fdi e Ala. Ncd assente. Pd, Sinistra Italiana, Mdp e M5S si sono invece espressi a favore. Con la cancellazione dei voucher ‘salterebbe’ quindi il referendum promosso dalla Cgil. 

La decisione della maggioranza però era nell’aria ed era stata anticipata dalla relatrice Patrizia Maestri.  “Attraverso il confronto con il governo – aveva riferito nel primo pomeriggio – sceglieremo la strada dell’emendamento che li abroga”. “Chiediamo – ha concluso Maestri – che si tenga conto anche del tema appalti, su cui pende l’altro referendum voluto della Cgil“. Due decreti? “Il governo sceglierà la strada più veloce e adatta”. “L’importante – ha aggiunto – è che non pensi di far rientrare i voucher sotto altra forma”. 

 Fonte: Quotidiano.net